Apple iPhone 7: tutte le indiscrezioni

Un classico: l’iPhone 6S (insieme al 6S Plus) è arrivato da poche settimane nei negozi italiani e già si parla del prossimo modello, Apple iPhone 7. Uno dei motivi è che i numeri “interi” del telefonino di Cupertino sono di solito quelli che presentano le innovazioni più importanti, mentre i modelli con la “S” più che altro apportano miglioramenti di prestazioni e velocità.
Apple iPhone 7: tutte le indiscrezioni

Quindi per il 7 ci si aspetta qualcosa di grosso: meglio pensare già alle migliori offerte per telefonia mobile che si possono trovare su SosTariffe.it.

I rumors a proposito di Apple iPhone 7 stanno quindi già facendo il giro della rete, con i vari analyst impegnati a spulciare i brevetti di qualche anno fa per capire quale sarà la killer feature del nuovo melafonino. A maggior ragione perché i dati sulle vendite dell’iPhone 6S, ad oggi, non sono stati poi così incoraggianti, soprattutto in rapporto al 6, e visto che anche per il Galaxy S7, il nemico numero uno del melafonino, si parla di nuove funzionalità come lo scanner dell’iride per il riconoscimento facciale nonché Clear Force, la risposta di Samsung al Force Touch di Cupertino.

Prima di vedere Apple iPhone 7 in una presentazione c’è però un appuntamento intermedio: giugno, quando verrà lanciata la versione economica di iPhone, dal nome ancora incerto (forse Apple iPhone 7c?). E nemmeno si sa ancora se questo modello vanterà già qualche anteprima che si vedrà a settembre per il “fratello maggiore” oppure si tratterà semplicemente di un 6S riadattato per una platea più ampia.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Di sicuro la lista dei desideri degli utenti Apple è lunga, a partire da una batteria di durata molto superiore a quella attuale. Si tratta di uno dei punti deboli storici di iPhone, tanto che i competitor si stanno concentrando proprio su questa caratteristica per togliere ingenti quote di mercato a Cupertino (ad esempio il Mate 8 di Huawei promette una durata della batteria sufficiente per 3 giorni). Ma in pentola, secondo gli esperti, c’è anche tanto altro.

Ad esempio la ricarica wireless, che libererebbe gli utenti Apple dalla schiavitù del cavo e renderebbe molto più semplice, anche a casa, gestire la batteria anche per i brevi momenti in cui il dispositivo viene appoggiato sull’apposita superficie. Una delle voci più ghiotte è quella che riguarda la sparizione della porta jack e il conseguente passaggio ad auricolari esclusivamente Bluetooh, probabilmente già inseriti nella scatola al posto di quelli col filo. Anche qui, però, avere il Bluetooth perennemente acceso significherà ancora meno battery life.

Sempre secondo le indiscrezioni sparirà finalmente l’ormai inutile modello da 16 GB e verrà offerto un modello-monstre da 256 GB, ma va detto che sono voci che si rincorrono ogni anno. Più insistenti, invece, le segnalazioni a proposito di una nuova tipologia di materiale per rendere ogni Apple iPhone 7 del tutto impermeabile, mossa che consentirebbe anche all’azienda guidata da Tim Cook di posizionare il suo gioiello anche verso un target diverso dal solito, quello del trekking, dell’escursionismo e degli sport più o meno estremi.

Per quanto riguarda lo schermo, dovrebbe sparire la cornice nonché il tasto Home, ritenuto ormai superato in favore di un’interfaccia completamente touch. I prezzi, invece, rimarranno gli stessi, tra gli 800 e i 1000 euro per gli utenti italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *