Come riconoscere i processori Intel core di sesta generazione?

La sesta generazione di processori Intel, denominata Skylake, è stata presentata e commercializzata tra il Giugno del 2015 e la metà del 2016, anche se non è escluso che nel 2017 possano essere presentate altre varianti dei vecchi processori. In questo articolo cercheremo di capire, per chi ha intenzione di acquistare un nuovo computer o di cambiare alcune componenti, nonché di valutare quello che già possiede, quali sono le caratteristiche dei processori Intel di sesta generazione e quali novità portano con sé.

Come riconoscere i processori Intel core di sesta generazione?

Come riconoscere i processori Intel core di sesta generazione?

Quali le novità dei processori di sesta generazione?

Tra i processori di sesta generazione e quelli di quinta prodotti da Intel non c’è un grande divario. Infatti, questi processori sono caratterizzati dalla stessa architettura a 14 nm della generazione precedente, pur offrendo una maggior potenza di calcolo e una maggiore ottimizzazione per il risparmio energetico, per i processori per dispositivi mobile.

Una delle principali novità è stata la possibilità di lavorare in wireless, con un flusso di dati a velocità ridotta, pur mantenendo al massimo delle possibilità le prestazioni in particolare nei tablet e nei computer ibridi (come il Microsoft Surface, ad esempio) che hanno preso piede negli ultimi anni.

La sesta generazione Intel è composta dai modelli Intel Core i3, i5 ed i7, mentre viene abbandonata la linea Core M della quinta generazione.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Come riconoscere un processore Intel di sesta generazione?

Il processore Intel di sesta generazione si riconosce dal suo numero di codice, che si può vedere nel momento dell’acquisto del processore o del computer (tra le specifiche tecniche) o, in alternativa, direttamente dal pannello di controllo del computer (se lo abbiamo già). Il sistema di numerazione è cambiato dalla generazione precedente, per cui se avete trovato una guida all’interpretazione dei codici considerate che questa cambia in base alle generazioni.

Per la sesta generazione, il codice è composto da una sigla del tipo: Intel Core i7 – 6920K.

  • La prima parte, quindi “Intel Core i7”, è il modello modello del processore;
  • La seconda parte, la prima cifra (in questo caso 6) indica la generazione. Tutti i processori di sesta generazione hanno come primo numero 6, altrimenti il processore appartiene a una generazione diversa.
  • La terza parte, 920 in questo caso, è il modello di processore (ci sono piccole variazioni);
  • L’ultima lettera, K, indica la tipologia di processore, che varia dai computer desktop a quelli portatili.

Per i computer desktop le lettere sono:

  • K, che indica il processore sbloccato (a costo di surriscaldarsi può eseguire più calcoli);
  • T, che indica il consumo energetico ottimizzato (in pratica il contrario di K).

Per i computer portatili invece abbiamo:

  • H, che indica la grafica ad elevate prestazioni;
  • HK, che indica la grafica ad elevate prestazioni E che il processore è sbloccato;
  • HQ, che indica la grafica ad elevate prestazioni e un processore quad-core;
  • U, che indica un processore a basso consumo per cui una durata supposta della batteria maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *