Cuffie Beats

Gli appassionati di musica non possono non conoscere una marca come Beats. Si tratta di una delle case di produzione più famose di sistemi per la riproduzione audio, recentemente divenuta di proprietà di una delle aziende che punta maggiormente sul mondo musicale, come Apple.

Cuffie Beats

Cuffie Beats


Le cuffie Beats sono, in particolare, uno dei prodotti più desiderati dagli utenti per questo natale, e per chi sta cercando qusto tipo di accessorio, in questo articolo faremo una panoramica e un confronto tra i vari modelli disponibili, indicando anche le migliori offerte proposte per lo shopping online.

Cuffie Beats Solo 2

Il primo, e il più diffuso, modello di cuffie beats di cui vi parliamo, che poi è quello per cui si trovano le offerte cuffie Beats migliori, è il modello Solo 2. È in assoluto, nei limiti che la qualità impone, il modello meno costoso e per queso anche il più ricercatotra le cuffie, ed è destinato ad un ambiente non professionale ma amatoriale, per quanto di alto livello.

Sono cuffie leggere, comode da portare in giro, pienamente compatibili con i diapositivi iOS e adatte a qualsiasi tipo di musica vogliamo ascoltare. Sono leggere, quindi non si sente la fatica di tenerle sulla testa, e sono pieghevoli per cui particolarmente adatte ad essere messe in una borsa o in uno zaino senza avere troppo ingombro. Il nome “solo” è riferito al fatto che per la potenza del suono isolano completamente dall’ambiente esterno, lasciandoci “soli”.

La batteria delle cuffie è molto capiente e la capacità può raggiungere ben 20 ore di autonomia, il che considerato un utilizzo quotidiano abbastanza intenso come 4 ore giornaliere significa che si può raggiungere tranquillamente la settimana di utilizzo senza dover ricaricare: un’ottima soluzione per chi non vuole avere l’ingombro dei fili.

Cuffie Beats Solo 2 Wireless

Leggermente più alte come prezzo, le cuffie Beats Solo 2 Wireless sono una variante delle precedenti, con la particolarità che non devono essere continuamente collegate ad un cavo ma possono essere utilizzate anche in modalità senza fili, collegandole ad un nostro dispositivo (anche qui, l’integrazione ottimale è quella fatta con i dispositivi Apple, anche se funzionano con computer e smartphone Android) tramite connessione Bluetooth.

Cuffie Beats Studio

Le cuffie Beats Studio hanno una qualità sonora superiore alle cuffie Beats Solo 2, ma sono pensate anche in questo caso per la mobilità e per questo hanno molte delle caratteristiche delle precedenti. Anche queste sono molto inflazionate nel panorama delle offerte cuffie Beats, anche se il loro prezzo di base è maggiore.

La differenza fondamentale che le distingue dalle Solo 2 è il fatto che integrano una tecnologia di filtrazione del rumore attiva: in pratica, la cuffia è ancora più isolata dal mondo esterno, e fa in modo che tutti i suoni che normalmente raggiungerebbero il nostro orecchio vengono prima “processati” dalle cuffie, che li bloccano impedendoci di sentirli.

Questo permette di cancellare tutti i rumori che circondano, e se comunque non li avremmo sentiti a volume alto nemmeno con le Solo 2, qui la cosa funziona anche a volume basso, volume al quale saremo comunque completamente isolati, replicando l’esperienza dello studio di registrazione.

Anche in questo caso la batteria delle cuffie ha una durata dichiarata di ben 20 ore, e la ricarica avviene tramite un semplicissimo cavo USB senza bisogno di adattatori particolari.

Cuffie Beats Studio Wireless

Sono, come succede per le Solo, la variante Wireless delle cuffie Beats Studio.

Anche in questo caso rimangono tutte le caratteristiche della variante base, con l’aggiunta di un modulo Bluetooth che consente loro di ricevere e riprodurre il segnale musicale senza bisogno del jack da 3,5 mm da collegare al dispositivo (jack che comunque è presente nella confezione, al bisogno) per essere liberi dai cavi quando le utilizziamo.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Cuffie Beats Mixr

Salendo con il prezzo cuffie Beats, ci spostiamo sempre di più dall’ambito amatoriale entrando in quello professionale. Le cuffie Beats Mixr sono infatti cuffie dedicate soprattutto ai deejay, a chi lo fa di professione, e sono ottime per l’utilizzo con il Mixer, per sentire al meglio tutti i suoni in uscita dall’apparecchio.

Non è solo la qualità del suono, però, ad essere migliorata rispetto agli altri modelli: la stessa qualità di costruzione rende infatti la fascia ruotante, in modo da poter trovare la posizione più comoda in ogni momento, e inoltre sono molto leggere, e resistenti, così da permettere un utilizzo intenso, ad esempio per le serate particolarmente lunghe, senza sentire la fatica nell’uso.

Cuffie Beats Pro

Le cuffie Beats Pro sono le cuffie in assoluto Più professionali, destinate alle sale di registrazione, alle radio, al montaggio audio o audiovisivo e comunque a chi, per lavoro, ha la necessità di tenerle ogni giorno alle orecchie per diverse ore.

Il suono è quanto di meglio si possa desiderare perché tende ad accentuare sia i bassi che gli acuti, senza però perdere di qualità o avere distorsioni nemmeno a volume altissimo, mentre l’imbottitura molto potente isola completamente dall’ambiente esterno, per una concentrazione massima nel momento del lavoro.

La qualità di costruzione le rende adatte ad essere tenute a lungo tempo sulla testa, anche se l’elevata resistenza (devono resistere ad un uso intenso) e la potente imbottitura le rendono delle cuffie piuttosto pesanti. Peccato.

A ciascuno la sua Beats

Le cuffie Beats si distinguono sempre e comunque per un particolare: l’alta qualità che le contraddistingue, sia che siano modelli destinati all’amatoriale, sia che siano destinati al professionale.

Leggendo il nostro confronto avrete però capito come non tutte le cuffie sono adatte a tutti: in particolare, i modelli Solo e Studio sono pensati più per l’ambiente amatoriale che non professionale; la leggerezza, la possibilità di piegarle, la colorazione che rispecchia quelle degli ultimi iPhone e iPad, sono tutte caratteristiche utili per chi voglia utilizzarle e mostrarle in mobilità per sentire musica ad alti livelli.

Sono però meno adatte agli utilizzi professionali, a causa di un audio meno bilanciato e a causa dell’eccessiva leggerezza che diventa fragilità quando ne facciamo un uso piuttosto prolungato come quello lavorativo.

Discorso diverso per le Mixr e le Pro, che sono invece pensate per due diverse categorie di utilizzo professionale: da una parte un ambiente di lavoro dinamico, flessibile, pieno di imprevisti, per cui cuffie che devono comportarsi bene in ogni situazione, sia musicale che fisica (rotazione della testa, movimenti improvvisi e così via); dall’altro un ambiente tranquillo, che richiede concentrazione e che non lascia nulla al caso, per cuffie che tendono ad isolare completamente e a far cogliere a chi le indossa anche le sfumature sonore più lievi.

Queste differenze chiaramente rispecchiano anche il differente costo di questi prodotti, e possiamo dire che ci si può limitare ai primi due modelli, se non ne facciamo un utilizzo professionale.

Anche perché le offerte cuffie Beats si focalizzano soprattutto proprio su quelle varianti, quelle più popolari, rispetto alle cuffie Beats Mixr e Pro che invece sono rivolte maggiormente ai negozi che vendono attrezzature musicali professionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *