Huawei Mate S

L’azienda cinese Huawei, praticamente sconosciuta fino a pochi anni fa, produce una serie di smartphone che non hanno nulla da invidiare a quelli delle più grandi aziende, e con una fantastica salita è riuscita a diventare la terza azienda, dopo Apple e Samsung, di produzione di cellulari.

Huawei Mate S

Huawei Mate S

In questo articolo parleremo di Huawei Mate S, un dispositivo top-gamma che fa parte della serie Mate, che sono dei phablet, ovvero dei cellulari caratterizzati da una grande dimensione dello schermo. Huawei Mate S ha un display da 5,5 pollici, ma nella serie ce ne sono anche di più grandi. Ad alcuni utenti non piacciono, ma se siete tra coloro che utilizzano il telefono come un piccolo ufficio, ecco i prezzi di Huawei Mate S sui vari negozi online:



289,00


298,99


293,00


349,90


329,90


298,99


329,90


298,00


335,90


340,00

Huawei Mate S: la recensione

Ed ecco la recensione per capire se si tratti del prodotto che fa al caso vostro.

Design ed estetica

Lo abbiamo già detto all’inizio, Huawei Mate S è un telefono grande, che entra a piano diritto nella categoria dei phablet. Per apprezzarlo bisogna apprezzare questo genere di dispositivi, o cercare qualcosa di più piccolo e adatto all’utilizzo con una sola mano.

Detto questo, Huawei Mate S è un dispositivo molto bello da vedere, ben realizzato e molto sottile, leggero (156 grammi) in relazione alle sue dimensioni e assemblato molto bene, con una sensazione di robustezza data dalla scocca posteriore in metallo.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Caratteristiche tecniche

Passando al piano tecnico, sitratta di un dispositivo molto potente, che ha 3 GB di RAM e un processore che sfrutta la stessa soluzione del top gamma, più piccolo, Huawei P8: un processore Octa-Core con quattro core da 2.2 Ghz e quattro da 1.5. Ottima la quantità di memoria esterna, 32 GB (o 64, dipende dalla versione) espandibili con MicroSD, per un quantitativo totale molto raro da trovare su uno smartphone.

Abbiamo poi la tecnologia del display: è ovviamente bellissimo da vedere, essendo il “punto forte” dello smartphone, AMOLED, quindi con colori ben definiti e una risoluzione che è il Full HD, per visualizzare anche i video a qualità più alta. Ottimo l’angolo di visione, qualora volessimo visualizzare mentre stiamo facendo altro o se siamo in più persone davanti allo schermo.

La fotocamera, invece, è un po’ deludente e sebbene scatti delle foto comunque di buona qualità, a risoluzione di 13 Mpixel, non raggiunge i picchi proposti da altri dispositivi della stessa marca, come il P8. Le foto tendono ad essere un po’ disturbate, specialmente di notte, per cui al di là delle altre caratteristiche è bene non scegliere il Mate S se siamo interessati alla fotografia.

Le migliori alternative a Huawei Mate S

Se questo smartphone non vi ha convinto appieno, noi vi proponiamo una serie di alternative che possono interessarvi.

  • Huawei P8: è il top gamma attuale di Huawei, e lo abbiamo nominato nel corso della recensione. Mediamente è un po’ più costoso del Mate S, ed è anche più piccolo come display, ma la potenza è molto simile e la parte fotografica è nettamente migliore, motivo per cui se siamo interessati a questa parte può essere una scelta interessante.
  • Nexus 6P: il Nexus 6P è un phablet commercializzato direttamente da Google, che si propone come ottima alternativa a Huawei Mate S. Simile come prezzo, ha Android “puro” e non modificato e questo è importante per la personalizzazione, mentre le specifiche tecniche sono simili se non che la memoria non è espandibile, a differenza di quanto accade con Huawei. Il costo totale del Nexus 6P è minore.
  • Huawei Mate 7: si tratta di un dispositivo che è stato presentato nel 2014 ed ha un display nettamente più grande (6 pollici). Il prezzo è pressochè equivalente.

Conclusioni

Huawei Mate S è un dispositivo interessante, anche se lo è più per la fruizione che non per la produzione dei contenuti: per guardare film, video, scrivere, leggere (sia libri che su internet) e giocare è ottimo, anche da utilizzare come console portatile. Un po’ meno potente dal punto di vista fotografico, per cui è meglio pensare ad altri dispositivi di altra marca, anche meno potenti ma più performanti in questo senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *