Motorola Moto G Gen 3

Motorola è una delle marche che hanno fatto in qualche modo la storia della telefonia. In questi ultimi tempi è un po’ decaduta, ma le sue sorti sono risollevate da Lenovo e da Google, e le hanno permesso di sopravvivere producendo anche modelli di smartphone come il Motorola Moto G, di cui parliamo oggi.
Motorola Moto G Gen 3

A scanso di equivoci, visto che di Motorola Moto G ce ne sono tre, qui stiamo parlando del Motorola Moto G 3, anche conosciuto come Motorola Moto G 2015 o di terza generazione. Passo in avanti rispetto ai suoi “fratelli” più vecchi (leggi la recensione del Motorola Moto G 1° generazione), per un telefono che si assesta comunque sulla fascia media degli smartphone, un dispositivo senza infamia e senza lode. Vediamolo meglio.

Quanto costa il Motorola Moto G di terza generazione?

La tabella sottostante riporta le migliori offerte online, rilevate in tempo reale. Per poter accedere a tutte le informazioni di vendita (tipo di spedizione, colori disponibili, tipo di garanzia, ecc) basta cliccare su dettagli.

Migliori offerte Motorola Moto g Terza generazione


190,00


184,99


204,90


183,99


225,41


226,80
Scopri le altre offerte su Amazon >>

Design ed ergonomia

Iniziando dalla forma del telefono, notiamo che non si distingue rispetto agli altri per lo spessore, che è abbastanza importante, e nemmeno per l’eleganza con cui è costruito. Insomma, non è uno di quei telefoni che sarà desideraro dgli amanti dello stile.

Tuttavia, nel momento in cui lo si prende in mano non da una carriva sensazione e si adatta molto bene alla forma della mano, risultando quindi comodo da utilizzare nonostante il display sia piuttosto grande, 5 pollici, insomma non il massimo dell’utilizzabilità con una mano sola.

Sulla parte posteriore è presente il sensore per la fotocamera, mentre se volete utilizzarlo per l’ascolto della musica sappiate che le cuffie le dovrete acquistare a parte: la confezione non le include.

Caratteristiche tecniche

Anche dal punto di vista delle caratteristiche tecniche non ci troviamo a livelli troppo alti.

Iniziando dal processore, vediamo che questo non è troppo potente: 1,4 Ghz per quattro core, per una potenza totale che è all’incirca la metà di quella dei top-gamma. A supportarli c’è 1 solo GB di RAM, che è poco, e la memoria totale è 8 GB, espandibili con MicroSD ma solo fino a 32 GB, che non sono poi molti. Esiste anche una variante più costosa con 16 GB di memoria e 2 GB di RAM, che lasciano più libertà nell’utilizzo.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Il telefono si comporta bene a livello di connettività, con il supporto alle reti LTE, al Bluetooth 4.0 e anche con la presenza del chip NFC che anche se in Italia non serve per adesso a niente servirà, in un futuro ignoto, per effettuare pagamenti con il cellulare, senza carta di credito.

La fotocamera si comporta bene in condizioni di buona luminosità, male al buio nonostante esista una modalità notturna che, però, riempie di rumore le fotografie. Di giorno si sfrutta al massimo il sensore da 13 Mpixel, anche grazie alla modalità HDR automatica, e le foto non sono male nemmeno se scattate con la fotocamera frontale, che è da 5 Mpixel.

Qualche problema in questo ambito si presenta con il software, che è un po’ poco reattivo e fa passare diversi secondi da quando si apre l’applicazione fotocamera al momento in cui riesce a scattare effettivamente.

Fortunatamente le foto, almeno quelle scattate durante il giorno, vengono rese bene sul display HD, che ha una risoluzione che scende oltre la visibilità ottica, insomma i pixel non si vedono. Non sono densissimi, rispetto ai concorrenti, ma questo importa poco visto che, quando le cose sono così piccole che non si vedono, poco importa quanto siano piccole. Non si vedono comunque.

Infine, la batteria: molti telefoni di fascia media hanno problemi di durata nonostante il comparto tecnico non eccellente, ma il Moto G in questo senso si comporta bene. Arriva sempre a fine giornata, e anche se non riesce a raggiungere i due giorni di autonomia è comunque migliore di molti dei suoi concorrenti.

Conclusione

Se cercate un telefono di fascia alta, il Motorola Moto G non è il telefono che fa per voi.

Se, invece, cercate uno smartphone di fascia media senza troppe pretese può essere una buona scelta: tra le caratteristiche positive troviamo la buona durata della batteria, la qualità della fotocamera, dei materiali e della connettività; un po’ peggio la potenza tecnica, la memoria interna, le foto notturne e il design.

Tutto sta nello scegliere quali caratteristiche, per noi, sono importanti e quali non lo sono: se l’importante per noi è uno smartphone che non abbia troppe pretese, il Motorola Moto G 2015 va benissimo. Se, chiaramente, cercate qualcosa di più potente dovrete generalmente pensare ad altri dispositivi, più performanti, alcuni dei quali, peraltro, prodotti dalla stessa Motorola.

Migliori offerte Motorola Moto g Terza generazione


190,00


184,99


204,90


183,99


225,41


226,80
Scopri le altre offerte su Amazon >>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *