Samsung, forse ci siamo per lo schermo pieghevole

Samsung, forse ci siamo per lo schermo pieghevole
Lo schermo “arrotondato” sui lati del Samsung Galaxy S6 Edge? Superato, o perlomeno pronto a essere sorpassato dalle ultime novità di Samsung, anche se per ora si parla solo di prototipi. La casa sudcoreana è infatti al lavoro secondo le indiscrezioni su uno smartphone pieghevole come un portafoglio, che non rappresenterebbe solo una notevole comodità (e il definitivo addio ai “bendgate” che possono essere disastrosi su telefoni che, come gli iPhone, arrivano a costare quasi un migliaio di euro) ma una possibile rivoluzione delle modalità d’uso.

In un periodo infatti che vede un aumento continuo relativo alle dimensioni dei display, sia per quanto riguarda i telefoni che i tablet, un dispositivo pieghevole – una sorta di “flip phone” con form factor molto particolare, insomma – consentirebbe di avere uno schermo molto ampio una volta disteso, pronto per essere usato anche in modalità landscape, per poi ritornare alle dimensioni di un comune telefono quando ripiegato. In altre parole, un 3” che diventa un 6” senza avere tutti i problemi di portabilità di quest’ultimo, e solo quando serve.
A tutto ciò si lavora ormai da tempo nei laboratori di ricerca di Samsung, e il nome della tecnologia, secondo le fonti, è Project Valley, che potrebbe già essere in fase di test. Qualcuno parla addirittura di un lancio previsto per gennaio 2016 e si spinge anche a descrivere le configurazioni: due, pare, una con Snapdragon 620 e la seconda con Snapdragon 820. Il nuovo dispositivo, a dare retta alle indiscrezioni, potrebbe avere 3 GB di RAM, slot per microSD e, probabilmente per ragioni strutturali e di progettazione, una batteria non rimovibile.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

A confortare queste supposizioni c’è anche un brevetto depositato da Samsung e di cui si è avuta notizia non molto tempo fa, riguardante proprio uno speciale tipo di cardine supportato da molle per piegare un display seamless, cioè senza alcuna divisione tra le due metà dello schermo. Se ne saprà sicuramente di più nei prossimi mesi, intanto è una buona idea cominciare già ora a risparmiare sulle tariffe telefoniche mobili cercando sul comparatore di SosTariffe.it le migliori offerte per smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *