Samsung Gear Circle

Dimenticate i soliti auricolari. Samsung Gear Circle è un prodotto innovativo che ingloba le caratteristiche delle classiche cuffiette ma più comodo, molto più comodo da portare. Samsung lo definisce come un prodotto di tendenza oltre che utile per ascoltare musica o telefonare.

Samsung Gear Circle

Quanto costa Samsung Gear Circle?

Certo, il prezzo, circa 100€, non è paragonabile a quello dei classici auricolari, anche a quelli più di qualità, ma comunque abbordabile considerando che si tratta di una novità e di un prodotto ancora unico nel suo genere.

La rcensione

Il Samsung Gear Circle, più che essere indossato nelle orecchie, si indossa al collo.

Questa peculiarità lo rende comodo da portare. La parte che gira intorno al collo, inoltre, è in grado di vibrare leggermente all’arrivo di una chiamata o di un messaggio, consentendo quindi all’utente di essere informato anche in caso di assenza di suoneria e vibrazione del telefono. Comodo, perché la vibrazione stessa del telefono comporta spesso un discreto dispendio di batteria.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Gear Circle è inoltre in grado di informare dell’arrivo di un qualsiasi tipo di notifica grazie al supporto alle notifiche vocali tramite Text-to-Speech. Il collegamento con smartphone o tablet è garantito dal modulo Bluetooth 3.0, che supporta i profili HSP, HFP, A2DP e AVRCP, e consente di di ottenere fino a 8 connessioni e 2 dispositivi contemporaneamente.

La batteria interna da 180 mAh fornisce, secondo le stime fornite da Samsung, un’autonomia di 9 ore di ascolto musicale, 11 ore di conversazione e 300 ore in standby. La ricarica è possibile grazie alla porta microUSB. Presenti il sensore magnetico Hall IC e il sensore di tocco.

Samsung Gear Circle è disponibile in tre varianti di colore.

Secondo esperienze avute, l’unica nota stonata del dispositivo sembra proprio essere la sua caratteristica principale, ovvero la possibilità di essere legato attorno al collo. A quanto pare sembra difficile mantenerlo in posizione e gli auricolari tendono a scivolare via con facilità dall’orecchio.

Si tratta tuttavia di un primo tentativo, confidiamo nel fatto che Samsung farà del proprio meglio per migliorarsi in un probabile successore del Gear Circle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *