Samsung Gear Fit

Samsung Gear Fit è un ottimo compromesso per chi ha bisogno di un fitness tracker che sia di aiuto valido nelle attività sportive. Di certo non passa inosservato grazie al design particolare, rettangolare e curvo, può sembrare un accessorio elegante, ma la sua vena sportiva è resa inalterata dal bracciale in silicone a chiusura ad incastro.

Samsung gear fit

Samsung gear fit

La recensione

Dal punto di vista dell’hardware e delle specifiche tencniche, il Samung Gear Fit è più uno strumento da fitness che uno smartwatch vero e proprio. La certificazione IP67 consente anche di utilizzarlo sott’acqua, sebbene non per lunghi periodi.

Presenta un display da 1,84 pollici curvo, con tecnologia Super AMOLED, il top per Samsung. Mantiene in effetti le caratteristiche proprio del tipo di schermo, colori molto vividi e accessi, e buona visuale anche in condizioni di particolare luminosità. La risoluzione in questo caso è di 128 x 432 pixel, misure inusuali ma prevedibili a motivo dell’originale forma del quadrante.

La domanda (legittima) che ci si potrebbe porre prima dell’acquisto potrebbe essere: la visualizzazione è solo orizzontale oppure anche verticale? Anche verticale. Il Samsung Gear Fit mantiene una corretta visibilità anche quando il display viene visualizzato in posizione verticale, a dispetto delle ridotte dimensioni, e dei pochissimi pixel a disposizione nel lato più corto.

Il Samsung Gear Fit dispone del modulo Bluetooth 4.0, e il collegamento con lo smartphone gli consente di riportare a chi lo indossa qualsiasi tipo di notifica giunga al telefonino. L’assenza del GPS non corrisponde ad un handicap per il braccialetto dell’azienda coreana, che mantiene comunque, magari non con precisione millimetrica, le funzioni di contapassi e misuratore di percorsi sia in modalità camminata che corsa, ercursionismo e ciclismo.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Altre funzioni utili sono il misuratore di frequenza cardiaca, indispensabile in prodotti come questo, la possibilità di gestire la musica in ascolto dallo smartphone, e uno strumento che permette di far squillare lo smartphone collegato in caso di smarrimento. Presenti anche timer, cronometro e possibilità di impostare obiettivi in relazione a consumo di calorie, tempi e distanze nelle funzioni dedicate allo sport.

La piccola batteria da 210 mAh consente al Gear Fit di restare acceso fino a tre giorni con una sola carica.

Gli aspetti positivi del Samsung Gear Fit sono diversi: la versatilità, il design accattivante, le funzioni utili e la qualità che contraddistingue tutti i prodotti dell’azienda coreana.

Alcuni punti deboli sono dati dall’assenza del GPS, che comporta misurazioni non proprio precise, il display che non consente di visualizzare per intero tutte le tipologie di messaggi ricevuti a motivo delle esigue dimensioni e l’obbligo di utilizzare esclusivamente la microdock presente nella confezione per la ricarica. La costante comunicazione del braccialetto con il dispositivo connesso comporta inoltre elevati consumi proprio per quest’ultimo, sia esso un tablet o uno smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *