Smartphone Samsung Dual Sim : guida all’acquisto

Se stai cercando uno smartphone dual-SIM Samsung, questa pagina è fatta apposta per te.

Gli smartphone Dual-SIM, infatti, sono dispositivi molto utili specialmente per motivi di lavoro, quando si vuole mantenere separata la vita professionale dalla vita privata ma avendo sempre lo stesso telefono.

I modelli che supportano la doppia SIM sono molti, ma alcuni vengono commercializzati solamente all’estero: il caso più eclatante è quello del Samsung Galaxy S7 Duos, versione Dual-SIM dell’attuale top gamma che si può anche trovare, su internet, ma il cui acquisto è sconsigliato perché la garanzia poi non è valida in Italia. Qui sotto, invece, vi riportiamo i modelli Samsung venduti in Italia che attualmente supportano la doppia SIM, specificando le differenze tra i vari modelli per le varie tipologie di utilizzo.

Approfondiremo infatti solamente la parte relativa alle due SIM, per questi telefoni, entrando anche nel tecnico, con termini come:

  • DSDS: Indica un telefono su cui le SIM funzionano ad interruzione, quando funziona una non funziona l’altra. La particolarità si sente nelle chiamate, perché se stiamo parlando su una delle due SIM, per chi chiama sull’altra il telefono risulta irraggiungibile.
  • DSFA: Le due SIM si possono usare in contemporanea, e se riceviamo due chiamate contemporaneamente riceveremo un avviso di chiamata.
  • Switch a caldo: Considerando che nei telefoni dual-SIM una scheda va su internet mentre l’altra no (per non creare conflitti), se lo switch a caldo è presente è possibile scegliere quale delle due va su internet e quale non ci va direttamente dalle Impostazioni del telefono. Se non c’è, bisogna spegnerlo ed invertire materialmente la posizione delle due SIM.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo quindi a leggere l’articolo “Quali le differenze tra Dual Sim Full Active, Dual Standby e Hot Switch?” dove vengono spiegate le caratteristiche tecniche degli smartphone Dual-SIM, e ciò a cui dovete fare attenzione prima dell’acquisto.

Samsung Galaxy A5 (2016 e 2017) dual sim

Galaxy A5 2017

Galaxy A5 2017


Questo smartphone, oltre ad essere uno dei modelli più interessanti degli ultimi anni, è disponibile sia in versione Dual-SIM che in versione a SIM singola, anche se la prima è quella più diffusa.

Il Dual-SIM è di tipo DSFA, per cui è possibile ricevere chiamate contemporaneamente su entrambe le schede, mentre non è compreso lo switch a caldo (che non troviamo attualmente su nessun cellulare Samsung), per cui per cambiare la SIM con cui si utilizzano i dati è necessario scambiare la posizione delle due schede.

Lo smartphone Dual-SIM Samsung Galaxy A5, come tutti gli altri smartphone Samsung che vedremo più avanti, condividono lo slot per la seconda SIM e lo slot SD. In altre parole, questi smartphone sono sì dual-SIM, ma se la prima SIM (ovviamente) si può mettere sempre, la seconda si può mettere al posto della MicroSD, e viceversa. In pratica, quindi, o si utilizza un cellulare con due SIM oppure si utilizza un cellulare che abbia una SIM sola ma con espansione di memoria. Su internet ci sono anche tutorial che spiegano come far convivere due SIM e la MicroSD, ma sono rischiosi per la SIM, e rischiano di rovinarla inesorabilmente. Le SIM supportate sono le Nano SIM.

Le migliori offerte per acquistare il Samsung Galaxy A5, in versione 2016 o 2017, si possono vedere qui sotto.



188,90


249,00


265,00


188,90



310,28


280,00


289,90


277,00


289,90


289,90


291,90


290,99

Samsung Galaxy A7 2016 e 2017 dual sim

Samsung Galaxy A7

Samsung Galaxy A7


La situazione del Samsung Galaxy A7 è praticamente identica a quella del Galaxy A5, anche se le specifiche del dispositivo in sé cambiano (in generale le versioni corrispettive sono più potenti).

Anche in questo caso troviamo un Dual-SIM di tipo Full Active (DSFA), che permette l’utilizzo simultaneo di entrambe le SIM ma non troviamo lo switch a caldo; inoltre, anche nemmeno qui troviamo la possibilità di usare contemporaneamente le due SIM e la MicroSD, per cui l’utilizzo deve essere alternativo.

Lo standard utilizzato per la SIM, come nel caso del Galaxy A5, è il Nano.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Samsung Galaxy J7 dual sim

Samsung Galaxy J7 2016

Samsung Galaxy J7 2016


Scendendo di prezzo, e anche un po’ di qualità per chi cerca un dispositivo più semplice, passiamo al Samsung Galaxy J7, uno dei prodotti migliori per rapporto qualità/prezzo. La situazione non è così diversa, almeno per quanto riguarda il Dual-SIM, dal Galaxy A5 e A7 di cui abbiamo parlato prima.

Anche in questo caso, infatti, abbiamo un Dual-SIM di tipo DSFA, e anche qui abbiamo i due slot per le SIM di cui uno può essere usato per la micro SD, per cui la seconda SIM e la SD non si possono usare in contemporanea. La differenza che invece possiamo trovare tra i due modelli è che il Galaxy J7 fa utilizzo delle Micro SIM, quindi lo standard più datato, rispetto alle Nano SIM che vengono invece utilizzate oggi.

Lo smartphone, in generale, è invece meno potente rispetto all’altro, ma se le due SIM sono la caratteristica che vi interessa di più si tratta di un telefono da prendere in considerazione per il prezzo interessante.

Samsung Galaxy J1 Ace

Samsung Galaxy J1 Ace

Samsung Galaxy J1 Ace


Per chi ha necessità di uno smartphone dual SIM da utilizzare come dispositivo per il lavoro, magari perché ha un altro cellulare per uso personale per cui non è interessato alla potenza, il Samsung Galaxy J1 Ace è un buon dispositivo soprattutto perché disponibile a basso costo.

La situazione dal punto di vista delle due SIM è esattamente quella che abbiamo visto in precedenza, per cui anche qui Samsung propone la tecnologia DSFA, senza switch a caldo e solamente con due vani totali che permettono di usare o due SIM o una MicroSD, anche se trattandosi di uno smartphone poco potente di quest’ultima in linea di massima non c’è bisogno. Lo standard della SIM utilizzata è il Micro SIM, in quanto il cellulare è abbastanza datato, perché uscito alla fine del 2015.

Samsung Galaxy Note 5 Dual-SIM

Samsung Galaxy Note 5 Dual-SIM

Samsung Galaxy Note 5 Dual-SIM


Qui risaliamo con la gamma considerando un dispositivo tra i migliori ma risalente ormai a qualche anno fa e non più aggiornato: parliamo del Samsung Galaxy Note 5, arrivato sul mercato italiano alla fine del 2015 ma solo nel 2016 in versione a due SIM.

Anche in questo caso abbiamo solamente due slot a disposizione, per cui o utilizziamo una doppia SIM oppure la scheda MicroSD; lo standard delle SIM è il Micro e non il Nano ma c’è una differenza fondamentale rispetto agli altri smartphone che abbiamo visto: il Galaxy Note 5 è uno smartphone DSDS, per cui non è in grado di telefonare su entrambe le schede; mentre c’è una chiamata attiva sulla prima la seconda risulterà occupata. Una differenza molto importante per chi utilizza le due SIM in modo particolarmente intenso.

Per il resto, lo smartphone è un po’ datato ma parliamo comunque di uno smartphone Top di Gamma, anche se di un paio di anni fa.

Samsung Galaxy Fame

Samsung Galaxy Fame

Samsung Galaxy Fame


L’ultimo dispositivo che vi riportiamo è un cellulare che come ci fa capire il nome stesso è un po’ da… fame. E’ vecchio ma soprattutto ha pochissima potenza, adatto a chi cerca uno smartphone Dual-SIM senza spendere praticamente nulla, magari per un cellulare di servizio che dei dipendenti si devono passare per questioni di reperibilità.

Abbiamo qui una tecnologia DSDS, come nel caso del Galaxy Note 5, e la SIM è quella normale (quindi ci vogliono le vecchie SIM grandi, né Micro, né Nano) per entrambi gli slot. Anche qui, uno dei due slot può essere occupato o dalla SIM o dalla scheda MicroSD per l’aggiunta di dati, per cui attenzione a questo aspetto.

Per il resto, è uno smartphone che costa davvero pochissimo, ha Android 4 (quindi non aggiornatissimo ma nemmeno troppo vecchio) e chiaramente non è un telefono che si acquista per la sua potenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *