Quali le differenze tra Dual Sim Full Active, Dual Standby e Hot Switch?

Molti dei telefoni che troviamo in commercio, tra l’altro richiesti da vari professionisti per poter dividere le telefonate private da quelle di lavoro, sono gli smartphone Dual-Sim.

In commercio esistono diversi modelli di cellulari che appartengono a questa categoria, e che evitano l’ingombro di avere due telefoni piuttosto che uno, ma spesso chi ha intenzione di comprarlo si pone delle domande: come funzionano le due SIM? Funzionano in contemporanea oppure ne funziona solo una alla volta? E, ancora, da quale delle due viene presa la connessione dati?

In questo articolo cercheremo di dare una risposta a questi interrogativi, entrando nella terminologia tecnica che bisogna andare a guardare e capire bene quando si acquista il telefono. Si, perché ci sono smartphone che fanno funzionare, bene, le sue SIM in contemporanea e smartphone che di fatto hanno due SIM ma è come se ce ne fosse una sola. Cerchiamo di capire meglio.

La gestione delle chiamate sui dual-SIM

Smartphone dual sim con slot micro SD

Smartphone dual sim con slot micro SD (PhotoCredit Amazon.com)


Le tecnologie delle SIM possono avere due opzioni diverse in merito alla possibilità di ricevere le chiamate quando l’altra SIM è occupata: scopriamole qui di seguito.

Dual Sim Dual Standby (DSDS)

I dual SIM con tecnologia DSDS sono quelli più economici, perché questa tecnologia permette di abbattere i costi di costruzione degli slot SIM e i costi di ampliamento della batteria, visto che il telefono consuma meno. Questa tecnologia permette di far funzionare una sola SIM alla volta, mentre l’altra rimane in standby: di fatto vengono effettuati dei rapidi switch tra la recezione delle due SIM, che alternativamente si liberano. Se in qualche modo, però, una è occupata (in chiamate o download di dati) l’altra sarà disattivata, per cui risulteremmo irraggiungibili su quella. Questo non influisce, ovviamente, sulla recezione del traffico dati: se ci arriva un messaggio Whatsapp, ad esempio, la prima SIM sarà occupata per un attimo ma poi verrà controllata anche la seconda, e la chiamata la riceveremo comunque; se, però, stiamo scaricando un’app dai dati mobile o se stiamo effettuando la chiamata, l’altra dopo 4-5 secondi di inattività verrà considerata irraggiungibile.

Dual Sim Full Active (DSFA)

I dual SIM con tecnologia DSFA, invece, sono in grado di accedere alle connessioni di entrambe le schede contemporaneamente, per cui se sto usando la prima riceverò comunque la chiamata sulla seconda. Ovviamente, se sulla prima sto chiamando riceverò un avviso di chiamata, e potrò scegliere cosa fare come quando ricevo due chiamate sulla stessa SIM. Questo non vale per internet (vedere sotto), e in generale la tecnologia DSFA consuma più batteria rispetto alla DSDS, per cui gli smartphone che la utilizzano sono tendenzialmente di fascia più alta.

Se si intende acquistare uno smartphone Dual SIM, quindi, è importante controllare tra le specifiche tecniche la presenza di una di queste due voci; se non è riportata bisogna approfondire o chiedere direttamente al negozio, anche online, dal quale si acquista, perché una delle due deve essere presente necessariamente.

Trova il miglior prezzo e le migliori offerte

Lo switch di internet dalle due SIM

Per quanto riguarda la connessione ad internet da entrambe le schede contemporaneamente, questa non è mai possibile, perché internet proviene sempre e solo da una SIM, mai da due (per motivi di traffico dati).

I telefoni quindi si differenziano in due tipologie diverse, di cui una non ha nome, mentre l’altra si chiama “Dual SIM con Switch a caldo“, detta anche dual SIM dinamica (termine però meno utilizzato).

Dual SIM senza switch a caldo

Il dual SIM senza switch a caldo ha due slot per le SIM, dei quali il primo può ricevere la connessione dati, mentre l’altro no (riceve solo chiamate e messaggi). La seconda SIM potrebbe anche avere un piano internet, nessuno lo vieta, ma per usarlo dobbiamo necessariamente spegnere il telefono e cambiare di posizione le due SIM. In questo modo si disattiva internet sulla prima e si attiva sulla seconda, e questa limitazione è data dalla costruzione del telefono: il secondo slot, semplicemente, non fa passare i dati internet.

Dual SIM con switch a caldo

Il dual SIM con switch a caldo, detto anche “Hot Switch” in inglese o Dual SIM dinamico in italiano, è l’opzione opposta, in cui le due schede sono in grado di ricevere i dati e navigare in internet. Anche qui, sempre e solo una navigherà effettivamente, ma dalle Impostazioni del dispositivo possiamo effettuare, appunto, lo switch a caldo e quindi cambiare la SIM che ci permette di navigare senza nemmeno spegnere lo smartphone. Se il cellulare è dotato di questa opzione, è indicato nelle specifiche tecniche e bisogna informarsi prima dell’acquisto. Attenzione anche ai modelli regionali: può succedere che per lo stesso smartphone una versione low-cost straniera non abbia lo switch a caldo, mentre quella italiana si: per cui, prima dell’acquisto bisogna informarsi bene sulla presenza o assenza di questa opzione nel dispositivo che andiamo ad acquistare, o che intendiamo acquistare.

Quali i modelli e le offerte?

Puoi scoprire i modelli di smartphone dual sim e le relative proposte visitando l’apposita sezione dedicata questa tipologia di cellulari (clicca sul tasto qui sotto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *